Nazionale Hip Hop
01 Giugno 2021   •   Cecilia Gaudenzi

Nazionale Hip Hop: nuove iniziative nelle scuole e nei quartieri milanesi

«Tra il caos per la DAD e per il Covid, spicca l’iniziativa della Nazionale Hip Hop che ha trovato nella digitalizzazione la soluzione a parte dei problemi.»

Ripartono le iniziative in presenza della Nazionale Hip Hop, portate avanti a distanza nel periodo di lockdown, per promuovere i valori della solidarietà attraverso il rap e il calcio. Una charity diversa dalle altre, che prende il nome di  Play2Give e che ha come primo obiettivo quello di trasmettere i valori sociali ai ragazzi nelle scuole e nelle periferie cittadine per sostenere chi si trova in situazioni di disagio: con oltre 30 artisti nazionali e più di 5000 ragazzi coinvolti in 4 anni, scesi in campo per giocare le oltre 100 partite di beneficenza, il prossimo incontro del lungo calendario di iniziative è previsto il 4 giugno con i ragazzi dell’Oratorio San Carlo di Peschiera Borromeo. Gli studenti e i professori delle scuole possono inoltrare da subito alla NHH le proposte per lo sviluppo e la diffusione di iniziative di solidarietà all’interno del proprio tessuto sociale.

Le iniziative di NHH

I ragazzi della Nazionale Hip Hop non si sono fatti scoraggiare dalle chiusure dovute al lockdown. A seguito dell’aggiudicazione da parte della NHH del Bando 57 della Fondazione di Comunità di Milano, erano state stabilite una serie di attività offline che hanno dovuto essere ridimensionate a seguito della pandemia. Da qui nasce l’iniziativa #Play2GiveAtHome per sostituire il Play2Give giocato in campo, in cui due volte alla settimana per circa due mesi, gli artisti e i fan, soprattutto giovani, si sono sfidati a FIFA 20 con il sistema Pro Club. L’iniziativa, a scopo benefico, ha raccolto 2000 euro che sono stati donati al progetto #MilanoAiuta della Fondazione di Comunità di Milano. Il progetto è poi proseguito con il Play2GiveAtSchool e Play2GiveInDaHood, quest’ultimo attivato nei quartieri milanesi per dare agli artisti NHH la possibilità di incontrare gli studenti da remoto. In soli 6 mesi, hanno preso parte all’iniziativa oltre 2000 studenti delle scuole lombarde e appartenenti ai Comuni del Bando 57.

Nazionale Hip Hop

«Noi abbiamo fatto da stimolo. Tutti i progetti sono stati pensati dagli stessi ragazzi, in collaborazione con i loro professori. É stato sorprendente constatare come abbiano scelto, in tempi brevissimi e con un grande slancio, di aiutare le associazioni locali dei propri quartieri, a cui consegneremo i fondi raccolti dagli studenti, assieme agli artisti della Nazionale Hip Hop», racconta Michele Michelazzo, Presidente della NHH.

L’ultima iniziativa andata a buon fine è stata quella organizzata ad aprile 2021: in collaborazione con l’Istituto Paleocapa di Bergamo, dopo l’assemblea scolastica, sono stati raccolti 3000 euro per il Banco Alimentare di Bergamo in tre mesi. Le altre campagne in corso riguardano scuole come il Liceo Scientifico “Leonardo Da Vinci” di Cologno Monzese e il Liceo Scientifico “Machiavelli” di Pioltello.