MET Gala
05 Maggio 2017   •   Raffaella Celentano

MET Gala 2017: anche il made in Italy è avant garde

«Se pensavate che il made in Italy fosse solo tradizione e semplicità, vi sbagliavate di grosso! Ecco gli abiti italiani avant garde che hanno sfilato al MET Gala 2017»

È l’evento fashion più esclusivo e atteso dell’anno quello che si tiene ogni primo giovedì di maggio al Metropolitan Museum of Art di New York. Che lo si chiami con il nome ufficiale, Costume Institute Gala, o più semplicemente MET Gala, le fashioniste di tutto il mondo attendono con ansia e curiosità questo evento, per scoprire quali celebrità vi parteciperanno, e soprattutto cosa indosseranno.

Ma scopriamo insieme di cosa si tratta esattamente… Il MET Gala è un evento annuale organizzato dal Costume Institute del Metropolitan Museum of Art per raccogliere fondi e inaugurare l’annuale mostra di moda dell’Institute. Inutile dire che si tratta di un evento super-esclusivo, il cui biglietto d’ingresso è arrivato a costare ben 30.000 dollari. Non tutti pagano il biglietto però, anzi, la presidentessa Anna Wintour (sì, proprio lei, la temutissima direttrice di Vogue USA) è solita invitare anche giovani celebrities e designer di tutto il mondo che si sono distinti nel settore della moda.

Sì, ma quindi, come funziona? È abbastanza semplice: ogni anno il Costume Institute organizza una mostra dedicata ad uno stilista o una casa di moda. Il Gala è quindi, allo stesso tempo, un evento di inaugurazione della mostra e di raccolta fondi. Ma, per rendere le cose interessanti, ogni anno si segue un tema diverso (collegato alla mostra in questione) e tutti i partecipanti alla serata hanno l’obbligo di omaggiare il tema con i loro outfit.

La mostra di quest’anno è intitolata Rei Kawakubo/Comme des Garçons, e il tema del MET Gala è stato la moda come creazione e reinvenzione. Le celebrità partecipanti hanno dovuto, dunque, presentare outfit e look dal sapore avant-garde.

Nonostante il tema fosse così (apparentemente) lontano dalla tradizione e dalla semplicità che spesso accompagna gli abiti italiani, le nostre case di moda hanno vestito tantissimi VIP, e il Made in Italy si è riconfermato ancora una volta maestro di eleganza e raffinatezza.

Ecco i look italiani che hanno sfilato sul red carpet del MET Gala 2017

Le due modelle Adriana Lima e Fei Fei Sun hanno optato per il total black firmato Alberta Ferretti. Sexy e raffinata la scelta della top model brasiliana, più estrosa invece quella della modella cinese. Entrambe, comunque, hanno centrato in pieno il tema del MET Gala.

Dici Italia e pensi subito a Dolce & Gabbana. Ed ecco allora un vero e proprio esercito di celebrities vestite dai due designer simbolo del made in Italy. Molti millenials e qualche vecchia gloria, ma fra tutti spicca la cantante e ballerina Zendaya. La giovanissima testimonial ha indossato un abito della collezione Alta Moda in organza, arricchito da una meravigliosa e coloratissima stampa barocca. Un capolavoro di made in Italy avant garde.

Anche il maestro del tuxedo ha fatto la sua comparsa al Met Gala. Stiamo parlando di Ermenegildo Zegna, o meglio del suo completo indossato dall’attore svedese Alexander Skarsgard. E in una serata all’insegna dell’innovazione non potevano mancare le creazioni di Gucci, con la bellissima Dakota Johnson accompagnata dal direttore creativo della maison Alessandro Michele. Degno di nota era anche il completo, con la giacca ricamata, indossato da Roger Federer.

Arriviamo agli outfit più innovativi e chiacchierati della serata. Mary J Blige e la top model Kendall Jenner hanno indossato due creazioni firmate La Perla. Pizzi,trasparenze e scintillii erano i protagonisti di questi outfit, che si sono immediatamente guadagnati il titolo di look più sexy del MET Gala. Livia Firth, invece, ha sfilato sul red carpet (per la prima volta senza il marito Colin Firth) con un abito di Laura Strambi realizzato in pinatex (abbiamo parlato di lei anche qui). Si tratta di un materiale ecologico ottenuto dalla lavorazione di foglie di ananas. L’abito, ovviamente, rientra nel progetto portato avanti dalla Firth (che, lo ricordiamo, è italianissima!) Green Carpet Challenge.

Ancora abiti made in Italy al MET Gala 2017. Adesso è il turno dei due brand del Gruppo Prada Miu Miu Prada. Linee pulite e ricami scintillanti erano il filo conduttore di tutti gli abiti che hanno sfilato sul red carpet. Degno di nota è, sicuramente, il vestito azzurro indossato da Elle Fanning, che ci ha riportati indietro di qualche anno, a quando l’attrice ha impersonato Aurora nel film della Disney Maleficent. Incantevoli anche Jessica Chastain, che ha scelto un abito giallo dalla linea molto morbida, e l’attrice premio Oscar Lupita Nyong’o, con una creazione color corallo in organza.

Immancabili, poi, le creazioni della maison Valentino. Ruth Negga ha scelto un abito della collezione Primavera Estate 2017, mentre Jennifer Lopez ha incantato tutti indossando un abito di Alta Moda realizzato su misura da Pierpaolo Piccioli (anche lui presente all’evento). E in questo tripudio di italianità, ecco arrivare l’incantevole Monica Bellucci, anche lei con un abito di Alta Moda, accompagnata dall’imperatore della moda italiana, Valentino Garavani.

Chiudiamo con una carrellata di abiti firmati Versace. Scintillanti e innovativi, ma pur sempre elegantissimi, hanno incantato il pubblico di tutto il mondo. Kylie Jenner ha indossato un abito realizzato da Donatella Versace con ricami floreali in 3D. Halle Berry, invece, ha optato per una jumpsuit impreziosita da perline e dettagli neri e dorati. Ancora, la tennista Serena Williams, alla sua prima apparizione ufficiale dopo l’annuncio della sua gravidanza, ha indossato un abito verde con un lungo strascico. Infine, arriviamo a quella che è stata definita la golden couple del MET Gala, Blake Lively e Ryan Reynolds: lei, raggiante come al solito, ha scelto un abito realizzato con catene dorate e piume azzurre, mentre lui ha indossato un completo blu navy, con papillon coordinato all’outfit della moglie. Semplicemente perfetti!

Raffaella Celentano