Consuelo Castiglioni
25 Ottobre 2016   •   Verdiana Cavezzan

Consuelo Castiglioni: ecco perché ha lasciato Marni

E’ arrivato il comunicato ufficiale, Consuelo Castiglioni lascia Marni cedendo il suo posto a Francesco Risso.

Era già nell’aria questa notizia, ma 3 giorni fa OTB , il gruppo facente capo a Renzo Rosso proprietario del brand dal 2012, ha comunicato ufficialmente che l’anima creativa nonchè fondatrice del brand Marni, Consuelo Castiglioni, lascia il suo ruolo a Francesco Risso. Quest’ultimo dal 2008 ad oggi fa parte del gruppo Prada, dove ha lavorato alla collezione sfilata Prada donna; il suo debutto con Marni avverrà con le collezioni autunno/inverno 2017-2018. Nonostante  la bravura del nuovo direttore creativo, Consuelo Castiglioni ha lasciato un vuoto da colmare ma le sue dichiarazioni sono state chiare e decise: “Sono stati anni frenetici ed entusiasmanti, che hanno assorbito tutte le mie energie per realizzare un progetto di cui sono orgogliosa. Grazie anche al supporto costante della mia famiglia che mi ha permesso di restare fedele alla mia idea, ho costruito un marchio con un’identità precisa e riconoscibile. E’ arrivato ora il momento di dedicarmi alla mia vita privata. Ringrazio tutti coloro che hanno creduto nel mio progetto e che mi hanno, con fedeltà e dedizione, aiutato in questo fantastico percorso”.

Potrebbe non sembrare una novità che il direttore creativo e fondatore di un’azienda famigliare di moda diventi al 100% parte di un gruppo come OTB senza che cambino management e direzione creativa. Ma in questo caso la perdita ha scombussolato il fashion system perchè la nostra Consuelo Castiglioni ha marchiato il brand con il suo stile unico, forte e che segue la sensibilità della stilista che lo ha fondato più di 20 anni fà. Stile che sicuramente prenderà strade diverse con l’arrivo di Risso. Ma facciamo un passo alla volta.

Consuelo Castiglioni nata a Lugano e di origine cilene, muove i primi passi nella moda negli anni 50 con Ciwifurs, l’azienda di famiglia specializzata in pellicce. Fino a quel momento le pellicie avevano mantenuto il loro design originale mentre Consuelo Castiglioni rivoluzionò questo capo adattandolo alle tendenze e alle mode, rendendolo adatto anche alle giovani ragazze. Nel 1994 decide di utilizzare l’esperienza dell’azienda famigliare del marito per creare una linea propria, Marni, logo che deriva dal nomignolo della cognata, il successo fù rapido e costante. Il merito è tutto di Consuelo che grazie alle sue capacità e al suo stile basato su giochi di volumi, asimmetrie e cromatismi esuberanti ha fatto sì che questa casa di moda italiana diventasse riconoscibile in tutto il mondo. Marni un marchio anticonvenzionale, femminile con eccentriche stampe e con la giustapposizione di tessuti, caratteristiche che danno quel tocco di anticonformismo a questo fantastico brand.

L’allontanamento progressivo di Consuelo Castiglioni dalla maison è iniziato dal 2013 quando Marni entrò a far parte del gruppo OTB di Renzo Rosso, il quale già controllava altri marchi. A fine 2015 quest’ultimo diventa l’unico proprietario del brand lasciando il 40% nelle mani della famiglia. Cosi la stilista ha continuato a vestire donne ma anche uomini, preferendo sempre le donne. Oggi abbandona per una scelta personale e viene salutata cosi da Renzo Rosso:  “Il mondo rende omaggio all’originale visione della moda di Consuelo e a un marchio unico che siamo orgogliosi di avere con noi . Le auguro il meglio che la vita possa offrirle. E sono certo che il team creativo e il management di Marni che hanno contribuito a questo successo continueranno a far sì che il brand raggiunga nuovi, bellissimi traguardi in seno al nostro gruppo”.

Oggi la rivoluzione! Un brand che per 20 anni ha avuto come direttore creativo una donna, passa nella mani di un uomo , Francesco Risso, il quale lavora dal 2008 nel gruppo Prada. Ha studiato al Polimoda di Firenze, al Fashion Istitute di New York e alla Central Saint Martin di Londra, già con tante esperienze nel suo curriculum, darà un tocco di diversità alle nuove creazioni per Marni che vedremo dall’autunno/inverno 2017-2018. Così gli viene dato il benvenuto da Renzo Rosso: “Sono felice di dare il benvenuto a Francesco, il cui talento contribuirà a scrivere un nuovo importante capitolo nella storia di questa casa di moda italiana nel cuore, ma globale nello spirito”.

Staremo a vedere se alcune caratteristiche del marchio rimarranno  e se ci sarà ancora l’esaltazione delle adorate tasche di Consuelo Castiglioni, ma nonostante ciò assistiamo ad una nuova vita di Marni. Intanto vediamo l’ultima collezione creata da Consuelo per la P/E 2016-2017  caratterizzata da uno stile comodo ma allo stesso tempo femminile. Tute , giubbotti, grandi tasche, volumi comodi, tutto collegato come fosse un puzzle, pochi colori e scarpe con punta affilata.

Verdiana Cavezzan