17 Dicembre 2016   •   Snap Italy

Veneto: i migliori ristoranti della laguna per leccarsi i baffi

«I molti visitatori che si recano a Venezia, spesso trascorrono parte del tempo anche tra le bellissime isole che fanno da cornice al museo a cielo aperto che è la Serenissima. Talvolta, anche i veneziani, a cavallo tra primavera estate ci fanno delle escursioni con la propria barca , alla scoperta delle bellezze ancora celate.»

Sappiamo che non è semplice scegliere un posto dove alleviare il borbogliare dello stomaco, per questo, per aiutarvi nella vasta scelta di ristoranti che si possono trovare tra le isolette, vi consigliamo i migliori ristoranti della Laguna.

L’isola più famosa per il prezioso vetro, che viene prodotto dai mastri vetrai, è Murano. Tra le varie isole è la più vicina a Venezia; infatti, con i vaporetti (linea 4.1, 4.2, 12 o 13), si arriva in meno di dieci minuti. Il ristorante per eccellenza dell’isola è “Ai Piantaleoni”. Si trova a pochi passi dalla fermata “Murano Museo”, sulla Riva Longa. Vi è la possibilità sia di pranzare che di cenare, consumando pasti a base di pesce.

Spostandosi più a Nord, si trova la colorata isola di Burano, famosa per le sue case variopinte e per il merletto. È più lontana, si trova a circa 40 minuti di vaporetto da Venezia (dalla fermata di Fondamente Nove si prende la linea 12) e, a circa mezz’ora, da Murano. I due ristoranti storici, frequentati anche dagli abitanti sono il Da Romano e Al Gatto Nero. La Trattoria Da Romano si trova vicino alla Chiesa di San Martino, in Via San Martino Destra. I piatti sono quelli tipici della tradizione Veneziana a base di pesce (vi è anche la possibilità di scegliere delle portate a base di carne, anche se la scelta è inferiore), tra cui: sarde in saor, garusoli bolliti olio e limone, risotto di pesce alla “ROMANO”, frittura di moeche, granfritto alla “ROMANO” (pescato del giorno). La sua storia inizia a fine ‘800 e da quattro generazioni, la famiglia Barbaro, gestisce il ristorante. Da Romano è stata ed è una delle mete scelte da attori e registi famosi, quali  Stanley Kubrick, Robert De Niro, Nicholas Cage, Sylvester Stallone; ma anche  Philippe Starck, famoso designer o Keith Richards, basso dei Rolling Stones.

La Trattoria Al Gatto Nero si trova a cinque minuti dall’imbarcadero di Burano, in Via Giudecca. Anche questo è uno dei locali storici dell’isola di Burano, nato nel 1946 circa come Osteria e successivamente rilevato da Ruggero Bovo nel 1965, il quale l’ha portato ad essere uno dei ristoranti migliori. Il menù è principalmente a base di pesce e vengono proposti i piatti locali, come il risotto di go alla buranella, ma anche tagliolini fatti in casa con il gorgonzola. Molto curata è la carta dei Vini, grazie alla presenza di Massimiliano Bovo, il sommelier del ristorante.

Da Burano è presente il collegamento per l’isola di Torcello, famosa per il noto Trono di Attila. È stato uno dei primi insediamenti, infatti si hanno testimonianze molto antiche, come ad esempio il sopracitato Trono di Attila, attribuito erroneamente al re degli Unni, che si è fermato ad Aquileia, ma appartenente ad un vescovo del V secolo. È possibile visitare il Museo, dove sono raccolti diversi reperti archeologici di epoca tardo-latina, bizantina e medioevale. Bellissima è la Basilica Di Santa Maria Assunta, eretta nel 639. A pochi passi da questa si trova la famosa Locanda Cipriani, presente come rivendita di olio e vino, ma trasformata in locanda da Giuseppe Cipriani nel 1934. Negli anni ’80, subentrò la figlia Carla che venne affiancata dal figlio Bonifacio Brass. Meta di personaggi importanti, come il Ernest Hemingway, la principessa Maria Jose’ di Savoia, la Regina Elisabetta II d’Inghilterra con il Principe Filippo di Edimburgo, Principe del Galles e Lady Diana, la regina Elisabetta e tanti altri. La cucina, con a capo lo chef Cristian Angiolin, propone i piatti inventati dalla famiglia Cipriani, a base di pesce, verdura, riso e pasta fatta in casa.

Vicino al Ponte del Diavolo, si trova l’Osteria Ponte del Diavolo. Il menù è stagionale, quindi varia a seconda del periodo in cui ci si reca, ma si basa sempre sia sulla scelta di carne sia su quella di pesce. In questo periodo si possono trovare piatti come Masanete alla Buranella all’Aglio, Olio extra vergine di Oliva e Prezzemolo; Linguine con Masante del momento; Fegato alla Veneziana con Polenta grigliata.  

Chiara Brugiolo