breakfast
05 Luglio 2015   •   Snap Italy

Breakfast nella Capitale: la colazione a Roma è più buona

«Amanti dell’American Breakfast a raccolta: oggi vi portiamo alla scoperta dei posti migliori dove fare colazione a Roma. Bar, pasticcerie e tante altro ancora: la colazione a Roma non è mai stata così buona»

La colazione, si sa, da sempre è il pasto più importante, è quello che ci dà la forza per affrontare al meglio la giornata, almeno fino all’ora di pranzo. Il classico breakfast, quello casalingo, è composto latte e fette biscottate (e per i più golosi, coperte di Nutella o marmellata), quella al bar, invece, è formata da caffè o cappuccino e brioche. Senza dubbio, il romano sa bene come caricarsi, un buon caffè, o cappuccino, ancora meglio, basta che venga accompagnato dall’immancabile pasta lievitata, che nella buona tradizione romana chiamiamo maritozzo con la panna.

«Nella Contea diremmo che sono le nove. L’ora giusta per una deliziosa prima colazione presso una finestra aperta sul sole di primavera»
J. R. R. Tolkien

Il toponimo “maritozzo” ha una storia romantica alle spalle, poiché era il dolce che veniva offerto in dono alle giovani spose dai futuri mariti. Ma Roma ha molti anni di storia alle spalle,e nel corso di questi è molto cambiata, lasciando aperte le sue porte alle nuove culture e nuove tradizioni. Tuttavia i tempi cambiano e le intolleranze ad alimenti come Lattosio e Glutine ha spinto molti locali ad adattarsi alle varie esigenze, proponendo colazioni Gluten Free o Vegan. La colazione moderna però è soprattutto l’American Breakfast, sempre più consumata sia dagli italiani che dai turisti in visita nel Belpaese.

Ecco la lista dei migliori posti in cui godersi il breakfast a Roma, con particolare attenzione ad ogni tipo di esigenza, che sia salutare o ideologica


Il Maritozzaro
 –
 Via Ettore Rolli, 50 – Definito “er mejo maritozzo der monno”, non servono molte altre descrizioni. Maritozzi con la panna, sono il suo cavallo di battaglia, molte le scelte come quello tra il maritozzo piccolo e il maritozzo maxi. Per i non-amanti del maritozzo, il locale offre anche un angolo bar, dove poter prendere un cappuccino e altre paste lievitate. Dalle 7 di mattina alle 2 di notte, lo troveremo sempre pronto ad accogliere i suoi clienti in attesa del proprio maritozzo!


Panella, L’arte del Pane
 – Via Merulana, 54 – Da circa 100 anni (1929), su via merulana prepara il pane secondo la tipica tradizione italiana. Dal pane casereccio al pane arabo, dalla ciriola alla biovetta piemontese, molteplici tipologie di pane, accolgono i clienti sugli scaffali. Ma Panella non è solo pane, la mattina offre ai suoi clienti, una Breakfast tradizionale italiana, con i loro lievitati appena sfornati e caffé di primissima qualità.


Bakery House
 
– Corso Trieste – American Coffee? Pancakes? Brownies? Bagel? Cupcakes? Ecco che una bandiera a stelle e strisce, sventola sulla capitale, con Bakery House. Una vera e propria bakery in stile americano, la mattina ci accoglie, e accoglie numerosi turisti, offrendo una autentica American Breakfast, composta di bacon, uova, caffè filtro e pancakes cosparsi di sciroppo d’acero. Il tutto contornato da un arredamento shabby chic, che rende il tutto più “carino” o come lo definirebbero i turisti d’oriente e nipponici, “kawaii”.


Pasticceria Bompiani 
– Piazza Bompiani, 8 – Una pasticceria con annessa caffetteria, che ci offre ad ogni ora del giorno, i suoi capolavori, trasformando semplici dolci in vere opere d’arte, insomma il proverbio non mente: “anche l’occhio vuole la sua parte”. La colazione è tipica della tradizione italiana: cappuccino e lievitati. Famosa sotto il periodo quaresimale, l’esposizione di uova di Pasqua d’Autore, ispirate ai grandi artisti come Kandinsky, Fontana e Boccioni. Caratteristica? Il Kopi Luwak.


Bio’s Cafè
 
– Piazza di Porta San Paolo, 6/A – Un’alternativa salutistica al solito cornetto e/o maritozzo. 100% Biologico, Vegano e Green. Propone per la colazione, cappuccini di soia e centrifugati di frutta oltre ai classici, caffè e the. All’ora di pranzo e di cena, inoltre, propone una vasta scelta di pietanze Bio e Vegan.


Casina del Lago
 
– Villa Borghese – Cosa c’è di più bello, che passeggiare, una domenica mattina, per le vie alberate della storica Villa Borghese, nel cuore di Roma, e, fare colazione accarezzati dalla brezza mattutina? Ecco alla Casina del Lago tutto questo è possibile. Ambiente romantico, nella storica location neoclassica, avvolta nella folta vegetazione della villa. Caffè, cappuccini, cornetti e tante selezioni di lievitati, inoltre troviamo anche the e infusi, spremute ed estratti. Ma non solo colazioni, anche lunch, brunch e happy hour!


Sant’Eustachio
 Il Caffè
– Piazza Sant’Eustachio, 82 –  Storico locale di Roma, in zona Pantheon, nato nel 1938, la torrefazione del caffè di Sant’Eustachio è un rito, per tutti quelli che passano di lì. È una caffetteria, e in quanto tale, la selezione di caffè è molto vasta. Oltre alla caffetteria offre anche la possibilità di acquistare le sue miscele, sia sfuso che già impacchettato, sia in grani che macinato, il quale verrà fatto al momento dell’acquisto, per preservare le caratteristiche organolettiche e olfattive del prodotto. Da provare assolutamente il “Gran Caffè”.


Necci dal 1924
 – Via Fanfulla da Lodi, 68 – Amato dal compianto poeta e regista Pier Paolo Pasolini, vi girò il suo primo film “Accattone”. Restaurato da pochi anni, riapre in versione moderna, tuttavia, lasciando immutata quell’aria che lo ha reso celebre, di un ambiente semplice e alla mano, rappresentata proprio nel film. Storia centenaria, per questo locale, che tra i tavoli, accoglie pensatori, artisti, ma anche studenti e abitanti locali. Dalla Colazione tradizionale all’aperitivo, persino brunch e cena. Un ristorante che richiama l’osteria, dove tutto al suo interno, rimanda al ricordo di Pasolini.

 


Silvia Risitano