Autore

Carmen Bagalà

È sempre difficile parlare di se stessi senza cadere nella trappola della banalità. Proverò a non esserlo. Mi chiamo Carmen, sono calabrese e sono cresciuta sotto il sole, al mare e con il buon cibo. Mi sono laureata alla Bocconi in Economia e Management per Arte, Cultura e Comunicazione. Dopo gli studi a Milano, ho deciso di migrare come le rondini verso paesi più caldi trovando il mio equilibrio nella ridente Roma. Qui ho frequentato un Master in Comunicazione e Marketing per la Moda all’Istituto Europeo di Design. Il mio primo amore è il cinema. Al secondo posto sul podio, invece, troviamo il gelato gusto zabaione. Il cinema mi affascina dalla tenera età, credo che rappresenti quella realtà, fatta di luci ed ombre, a metà tra mythos e rito sociale. Percepisco l’ombra all’interno della sala cinematografica come la ricchezza che non si vede. Penso infatti che l’ombra della sala non nasconda ma riveli sentimenti, assenze, proiezioni, duplicità, trasportando in un’altra realtà gli spettatori che si sentono affini nell’animo ai personaggi, cullandosi dolcemente nel proprio inconscio. Sono un’attenta osservatrice, mi piace la fotografia ed il mio sport preferito consiste nell’immaginare la vita che si nasconde dietro le persone che incontro sui mezzi pubblici. Sono da sempre un’amante del vintage, però, non mi precludo la possibilità di andare alla ricerca della novità originale. Amo viaggiare e da piccola avrei voluto essere in ordine cronologico: un’archeologa, un architetto, una pittrice, un giudice, una fotografa, una stilista, una giornalista e una regista cinematografica. Chissà cosa ne sarà, alla fine. Rimanete sintonizzati.

Seguici sui social