08 Settembre 2016   •   Snap Italy

Al Festival del Cinema di Venezia la moda va in “corto”.

«Al Festival del Cinema di Venezia viene presentata, per la prima volta, la mostra: “L’eleganza del cibo. Tales about Food & Fashion” in un corto, versione docu-film.»

Il 18 maggio 2015 Stefano Dominella e Bonizza Giordani Aragno facevano entrare nello storico spazio dei Mercati di Traiano nel complesso dei Fori Imperiali di Roma ben 160 creazioni tra abiti e accessori, che perfettamente sposavano la causa delle Esposizioni Universali di Milano nel sodalizio moda e cibo con tutto ciò che ne concerne. Tradizione, savoir faire, gusto e innovazione, ma soprattutto abiti, andando così a costituire lo scenario della mostra: “L’eleganza del Cibo. Tales about Food & Fashion”.

I centonovemila ingressi raggiunti nel periodo dell’installazione, hanno fatto eco fino a New York, dove gli stessi curatori lo scorso giugno hanno portato tutte le creazioni italiane al modaiolo Chelsea Market di Manhattan, riscuotendo oltre ad un red carpet di tutto rispetto, un clamore che ha letteralmente spopolato su Instagram con innumerevoli respost delle opere, tra cui i leggeri abiti nuvola in tulle di Italo Marseglia, appesi nel riflesso di un soffitto specchiato.

Stavolta è la stessa mostra a vestirsi di una nuova luce, e grazie alla cooperazione tra ICE, Anica e Kimerafilm è arrivata sabato 3 settembre 2016 sul grande schermo.

Per la prima volta, grazie al regista Dario Carrarini e alla scrittura di Paolo Belletti e Matteo Alfonsini, una mostra diventa film, svelando assieme alla fashion editor Georgia Tal tutti gli intrecci estetici, culturali e metropolitani che si nascondo dietro alle concezioni di gusto e creatività. Il teaser del docu-film che è tutt’ora in fase di preparazione, è stato presentato nell’ambito della celebre manifestazione del Festival del Cinema di Venezia insieme agli aneddoti raccontati direttamente, oltreché dai sopracitati artefici del progetto, anche da tutti gli altri protagonisti tra cui Alessandro Parello, il produttore Ermanno Guida, lo stilista Guillermo Mariotto e l’esperto di comunicazione Edoardo de’ Giorgio.

Se vi foste persi qualcuno degli appuntamenti de “L’eleganza del Cibo. Tales about Food & Fashion”, non potete sicuramente perdere l’occasione di vedere, appena sarà possibile, il film che racconta visivamente la storia del costume, della moda e della società tramite abiti realizzati dai più grandi stilisti dal 1950 ad oggi da Giorgio Armani a Salvatore Ferragamo, da Antonio Marras a Moschino, e ancora Valentino, Etro, Max Mara, Romeo Gigli, Gattinoni, insieme a quelle di designer emergenti e di giovani talenti, tra i quali Italo Marseglia, Tiziano Guardini, Benedetta Bruzziches e Gianni de Benedittis.

Una mostra che, siamo sicuri, continuerà a far parlare di sé… Stay tuned!

Alessandro Iacolucci