Sale da the a Roma: la nostra top five per i tuoi pomeriggi invernali

sale da the a Roma

21 novembre 2017 • Enogastronomia • Di: • Visto: 328

«Eleganti, raffinate e ricche di vibrazioni orientali: ecco le 5 sale da the a Roma per i tuoi pomeriggi invernali.»

Le sale da the a Roma sono il luogo ideale per trovare ristoro nei freddi pomeriggi d’inverno. Dalla colazione al vero e proprio tea time, anche nella Capitale questo rito così antico è sempre più consolidato. Il the è una bevanda che vanta origini antichissime: le prime tracce risalgono a ben 3000 anni fa nell’estremo Oriente, per giungere in Occidente solo nel XVII secolo. Dalle più commerciali bustine al the in foglia, questa bevanda fa oggi parte del nostro quotidiano, magari accompagnata da pasticcini e una buona dose di chiacchiere.

Se non vedi l’ora di assaggiare i migliori the della Città Eterna, continua nella lettura: ecco una top five di sale da the a Roma davvero imperdibili.

LEGGI ANCHE: I migliori ristoranti di Roma visti al cinema

Vivi Bistrot

Apriamo la nostra top five delle migliori sale da the romane con una vera e propria istituzione della città: Vivi Bistrot. Si tratta di un ristorante che propone menù rigorosamente bio e che prevede per i suoi ospiti una serie di specialità, dalla colazione all’aperitivo.

Nella sede di Vivi Bistrot di Piazza Navona, nella splendida cornice di Palazzo Braschi, troverai ogni giorno alle 15:30 una magica atmosfera fatta di candele, teiere in peltro e servizi in ceramica, accanto al grande protagonista: il tè Mariage Frères, disponibile in tantissime varianti.

Babingtons

Continuiamo il nostro viaggio rimanendo in pieno centro città con Babingtons, uno dei luoghi più belli per il tea time a Roma. Il locale è stato fondato nel lontano 1893 da due signorine inglesi, al fine di dare spazio alla comunità inglese in Italia.

Ben presto, però, Babingtons riscosse un grande successo anche tra gli italiani, fino a diventare un punto di riferimento nel cuore di Piazza di Spagna. Da Babingtons puoi immergerti nell’atmosfera delle tipiche pasticcerie inglesi, gustando the provenienti da tutto il mondo. Dalle miscele oolong al puerlh, dagli infusi agli smoothies, Babingtons offre una varietà sterminata di prodotti tutti da scoprire.

babingtons

The British Corner

Non si può parlare di sala da the a Roma nord senza menzionare The British Corner: entrando in questo luogo fantastico non ti sembrerà neppure di essere in Italia e potrai respirare aromi e profumi che arrivano da molto lontano.

Situato in via del Pigneto, The British Corner è un percorso fatto di ceramiche, infusi e carrot cake. Il non plus ultra del locale?  La serata “Speak’n’drink”: durante la serata, una madrelingua inglese aiuterà i partecipanti a fare pettegolezzi rigorosamente in lingua, facendo sciogliere anche i più timidi.

the british corner

Arthè

Spostiamoci ora a Viale Pasteur, nel cuore di Roma sud, dove sorge una sala da the unica nel suo genere: Arthè.

Arthè non è solo un luogo d’aggregazione, ma è una piccola oasi in cui la convivialità e il gusto sono di casa. Tra una tazza di té caldo e gustosi dolci fatti in casa, gli ospiti possono parlare di arte, cultura ed artigianato, rispettando i ritmi slow del rito del the. Insomma, se cerchi una sala da thè a Roma EUR, Arthè merita sicuramente una visita.

arthè

Fiorditè

Concludiamo la nostra top five spostandoci in zona Tuscolana, nei pressi di Re di Roma: qui ti aspetta Fiorditè, sala da the e teashop. Da Fiorditè potrai assaggiare una vastissima varietà di the in foglia,  dall’antico tè arabo con i pinoli, a quello turco alla mela, passando anche per il chai indiano. Il tutto accompagnato da specialità dolci e salate, dai crumble alle praline di cioccolato.

Oltre al the, potrai trovare una vasta selezione di bevande calde, infusi e cioccolato, che nulla ha da invidiare ad una cioccolateria di Roma.  Ora che abbiamo visto la nostra top five delle migliori sale da the a Roma, non ti resta che scegliere le tue preferite e dedicarti ad un pomeriggio rilassato e conviviale in città.

LEGGI ANCHE: Cannoli siciliani a Roma, i sapori della Sicilia nella Capitale

Jessica Simonetti

Comments are closed.