Peekaboo Pitch day: il team di Mecenuts trionfa!

Mecenuts Peekaboo

13 luglio 2017 • Business & Startup, Video Startup • Di: • Visto: 536

«Il mecenatismo digitale di Mecenuts conquista la giuria del Peekaboo Lean Startup Program al Pitch Day del 27 Giugno 2017.»

Il percorso di pre-accelerazione per le start up organizzato da Peekaboo, la open innovation community partner ufficiale di Enel, ha premiato la speciale piattaforma a sostegno dei creativi della nuova generazione: youtuber, fumettisti, visual artist e tanti altri che grazie ai ragazzi di Mecenuts (pagina FB) troveranno nuova linfa per la loro creatività. 

Secondo e terzo posto rispettivamente per Yoyot, il sito che permette di confrontare e organizzare proposte per le vacanze in barca, e la sala giochi dedicata alla nuova tecnologia VR Dream Cave. A valutarli una giuria ricchissima, composta da Claudio Rossi, Vice Presidente di Neomobile, Gianmarco Carnovale presidente di Roma Startup e CEO di Scuter, Michela Michilli responsabile del programma Startup Lazio di Lazio Innova, Giulio Montoli di LVenture, Paolo Barletta del Gruppo Barletta e Luigi Carabiniere CSO di Digital Magics. Volti piuttosto noti nel mondo delle startup & del business, che a pochi minuti dall’inizio dell’evento abbiamo intervistato per voi, cercando di raccogliere qualche rumor sui possibili vincitori.

Il primo a fermarsi davanti a nostri microfoni è stato proprio Gianmarco Carnovale, cui abbiamo chiesto quanto contassero gli investitori e il Pitch Day stesso nel percorso che aveva portato le startup a quest’ultimo appuntamento.

Con Michela Michilli, invece, ci siamo soffermati sulle differenze tra il Pitch Day organizzato da Peekaboo e il Venture Up di Lazio Innova, spostandoci poi sul diverso approccio delle due realtà menzionate in precedenza.

Con Claudio Rossi, uno dei padroni di casa, abbiamo parlato un po’ della storia di Peekaboo, chiedendogli, infine, di azzardare un pronostico sulle realtà rimaste in gara al Pitch Day.

Infine è stato il turno di Federico Belli, con cui abbiamo spaziato su diversi campi, tenendo comunque il focus dell’obiettivo sul Pitch Day e le 5 “finaliste”, giunte a quest’ultimo appuntamento dopo un percorso lungo e piuttosto impegnativo.

Poche ore dopo la fine della premiazione abbiamo raccolto dichiarazioni e commenti di Carlo Alfano, COO della startup vincitrice, Mecenuts:

Siamo molto felici che sia arrivata questa vittoria al Pitch Day a coronare il percorso fatto con Peekaboo, che è stato molto duro ma bellissimo. Abbiamo imparato la metodologia LSP e l’abbiamo applicata a un progetto nel quale crediamo moltissimo e che speriamo di riuscire a portare avanti, anche grazie al supporto degli investitori che, già in questa occasione, si sono dimostrati interessati alla nostra piattaforma.

Dopo di che è stato il turno di Andrea Riezzo, raggiunto telefonicamente qualche giorno dopo per congratularci del premio a Mecenuts

Ora che siete al day after, qual è la prima cosa che farete?
“Ristrutturare la parte tecnica, siamo in MVP e stiamo switchando su un server più potente per sostenere più traffico possibile, aumentato di molto proprio per la vincita, e poi vogliamo sviluppare al meglio la nostra piattaforma.”

Che emozioni avete provato al Pitch day?
“Come team, siamo nati al LSP e ci siamo incontrati lì. Il modello di business di Patreon fa passare gli artisti come richiedenti elemosina mentre noi vorremmo mettere i creativi sotto la luce del professionismo. Fare un pitch di fronte a tanti investitori ci ha messo tanta ansia. Giulio Montoli ci ha fatto tanti complimenti e abbiamo parlato con lui ricevendo ottimi consigli. Marco Carnovale, invece, ci ha dato consigli sul lato economico, indicandoci gli youtuber come base di partenza. Molti del pubblico di questi youtuber sono minorenni, e Carnovale ci ha indicato il pagamento con credito telefonico per ovviare a questa problematica.”

Per chiudere ricordiamo che il team Mecenuts è composto da quattro fondatori: oltre ai già citati Andrea Riezzo, CEO designer e art director, e Carlo Alfano, ingegnere gestionale e business strategist, introduciamo il prezioso lavoro di Johnny Lodo, esperto di marketing e comunicazione, mentre Francesco Soranna, ingegnere informatico, è dedito allo sviluppo tecnico della piattaforma.

Ad ospitare il Pitch Day è stata Neomobile, società fondata nel 2007 da Claudio Rossi, che di Peekaboo è innanzitutto socio, advisor e mentore, mentre l’anchorman della serata è stato lo stesso Federico Belli, mentre il suo collega Paolo Napolitano lo guardava divertito e orgoglioso in regia. 

 

 

Tags: , , , ,

Comments are closed.