Maria Callas e Roma, la mostra dedicata alla grande artista

Maria Callas

10 gennaio 2018 • Arte & Design • Di: • Visto: 147

«A due passi da Villa Borghese, presso lo Spazio Eventi Tirso, non perdete la mostra dedicata a Maria Callas, la “Divina”, visitabile fino al 21 Gennaio.»

Maria Callas, nome d’arte di Anna Maria Cecilia Sophia Kalos, è stata una tra le più grandi soprano al mondo; a lei dobbiamo la riscoperta di tantissimi capolavori, che negli anni, vista la mancanza di interpreti adeguate, erano usciti dalle programmazione di diverse compagnie. È il caso, ad esempio, di Armida e Il Turco in Italia di Rossini, de Il pirata di Bellini, l’Anna Bolena di Donizetti, Alceste e Ifigenia in Tauride di Gluck, La Vestale di Spontini, Macbeth di Verdi e la Medea di Cherubini. Opere che ne hanno accresciuto a dismisura il successo artistico e mediatico, facendo della “Divina”, così come la chiamavano in molti,  un vero e proprio mito.

Dopo i numerosi omaggi che tutto il mondo ha dedicato a Maria Callas a quarant’anni dalla sua scomparsa, avvenuta nel 1977, non poteva mancare nella Capitale un evento in ricordo della grande artista. Callas e Roma – Una Voce in Mostra, a cura di musicaPERformare con il sostegno del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, accende i riflettori su uno tra i più controversi rapporti del soprano assoluto: quello con la città di Roma. Tra i partner della Mostra figurano l’Accademia Maria Callas di Zevio, l’Archivio fotografico Riccardi, l’Istituto Cinecittà Luce e RAI Radio 3.

Fil rouge della mostra, sapientemente allestita da BC Progetti, la Voce della Divina che attraverso una selezione di registrazioni storiche, alcune delle quali recentemente venute alla luce, accompagnerà i visitatori in un viaggio musicale unico attraverso la vita professionale e personale della Callas, ripercorrendo il decennio 1948-1958 che la lega alla città di Roma.

Il progetto nasce dall’incontro tra musicaPERformare e Giovanna Lomazzi, amica intima, assistente personale e memoria storica di Maria Callas: un progetto unico nel suo genere che, attraverso l’ascolto diretto della sua voce, ridà vita alla figura dell’artista, mostrandola dai suoi esordi a Roma nell’immediato dopoguerra, passando per la stagione della Dolce Vita e della Hollywood sul Tevere, fino allo scandalo della Norma al Teatro dell’Opera nel gennaio del 1958, che comportò il suo brusco allontanamento dal teatro della Capitale.

L’originalità del progetto risiede nell’uso come oggetto espositivo delle registrazioni sonore, di per sé bene immateriale, utilizzato a corredo di bozzetti, costumi di scena, immagini di archivio e testimonianze visive e sonore che, invece, costituiranno il corollario di una esperienza d’ascolto intima e personale. Sarà la stessa Callas quindi a raccontare se stessa, i suoi successi e le sue fragilità, in un percorso emozionale senza precedenti. Un’esperienza speciale che consentirà al visitatore di rivivere in prima persona, attraverso la Voce della grande artista, i momenti più importanti della sua carriera e della sua vita privata, così intimamente legate. Un grande evento culturale della Capitale in scena dal 12 dicembre 2017 al 21 gennaio 2018.

La mostra dedicata a Maria Callas si terrà presso lo Spazio Eventi Tirso, nel cuore della città a due passi da Villa Borghese; è aperta ai visitatori dalle 10:00 alle 19:00 tutti i giorni e il venerdì e il sabato fino alle 20:00.

Argia Renda

Tags: , , , , , , , , ,

Comments are closed.