Isola del Giglio, alla scoperta della perla del Tirreno

Isola del Giglio

11 novembre 2017 • Travel & Culture • Di: • Visto: 108

«Tra i luoghi più belli ed affascinanti del Belpaese, l’isola del Giglio è amatissima dai turisti di tutto il mondo, ammaliati dalle attratttive offerte dalla perla del Tirreno»

Esistono luoghi in Italia che non hanno nulla da invidiare alle bellezze naturali ed artistiche di tanti paesi esteri, luoghi selezionati accuratamente dai turisti, che accorrono da tutto il mondo per apprezzarne cultura, paesaggi mozzafiato e un clima mite in tutte le stagioni. Uno di questi è l’Isola del Giglio (sito istituzionale), perla del Tirreno situata proprio di fronte all’Argentario, riconosciuta come paradiso naturalistico e meta di avventori e abitudinari delle vacanze in terra Toscana.

Come raggiungere l’Isola del Giglio

Raggiungere l’Isola del Giglio è piuttosto semplice: il porto di partenza è Porto Santo Stefano, facilmente raggiungibile dalla Via Aurelia, sia provenendo da Firenze che da Roma. Una volta giunti al Porto, se arrivate con mezzi privati, avrete la possibilità di lasciare l’automobile presso il campo da calcio dell’Argentario, che in alta stagione viene adibito ad ampio e comodo parcheggio. Il costo giornaliero è di 10€, ma esistono anche tariffe forfettarie per più giorni di permanenza. L’isola è ovviamente raggiungibile con il traghetto. Le compagnie di riferimento sono due: Toremar e Maregiglio. Consiglio: se intendete imbarcare l’automobile, ricordatevi di prenotare il posto auto per tempo.

Dove soggiornare

Una volta arrivati sarete colpiti dalla grande quantità di proposte per il pernottamento sull’Isola. Le offerte alberghiere sono numerose e variegate, tuttavia la tendenza recente mostra un vistoso cambiamento in termini di alloggio: molti turisti, difatti, preferiscono affidarsi all’affitto di un appartamento (se vuoi farti venire qualche idea puoi consultare questa selezione online) invece del classico hotel. Questa soluzione, in effetti, presenta diversi vantaggi, uno su tutti la completa autonomia oraria diurna e notturna, per poter godere al meglio delle bellezze dell’Isola del Giglio senza alcun vincolo in termini di tempo.

L’offerta, in termini di appartamenti, è ormai assolutamente vasta, permettendo ai visitatori di selezionare la zona dell’isola più gradita per il soggiorno, sfruttando così la variopinta offerta geografica del Giglio (dalla zona montuosa alle incantevoli spiagge, passando per il borgo antico e il pittoresco porto turistico).

Le spiagge dell’Isola del Giglio

Le spiagge dell’Isola del Giglio rappresentano senz’altro uno dei principali punti di forza del luogo. Il territorio vanta infatti una costa di ben 28 Km, che annovera lidi adatti alle diverse esigenze del visitatore, talvolta in cerca di maggiore privacy, o fondali ricchi, piuttosto che sabbia finissima o lunghe scogliere. In linea di principio vi sarà utile suddividere l’isola in due fronti specifici: la costa Est e la costa Ovest.

Nella costa Est potrete trovare spiagge come Scalettino, una spiaggia in sabbia proprio adiacente al porto ma perfetta per isolarsi dalla frenesia turistica dell’Isola, oppure Saraceno, in cui oltre a godere della vista dell’antica torre Saracena adiacente potrete apprezzare fondali molto variegati. Senza contare Cannelle, famosa per la sabbia composta da granelli di quarzo, e la ben nota spiaggia delle Caldane, raggiungibile solo a piedi, caratterizzata da un’atmosfera tranquilla, riparo dal vento e fondali adatti all’esplorazione. Sul lato Ovest la spiaggia più famosa, nonché la più grande, è Campese. Adattissima ai giovani e per chi desidera dedicarsi anche ad attività sportive, magari acquatiche, in loco. Da notare anche Pertuso, piccolissima, Pozzarelli e i suoi sassi particolarissimi e di varie dimensioni e Punta Nord Fenaio dove è possibile ammirare un vecchio faro abbandonato.

Paesi consigliati

Se avete voglia di prendervi una pausa dal mare e dedicarvi all’esplorazione, l’Isola del Giglio offre varie possibilità. I paesi principali sono tre: Giglio Campese, l’insediamento turistico più importante che affaccia sull’imponente Baia che porta lo stesso nome, Giglio Castello, la zona “antica” con mura e torri di matrice medievale ancora perfettamente visitabili, e naturalmente Giglio Porto, con tutta l’area turistico-portuale ricca di negozi pittoreschi e ristorantini tipici.

Trekking e sentieristica

Per godersi al meglio l’esperienza al Giglio non potrete rinunciare a una bella escursione a piedi: tutta l’Isola è disseminata di bellissimi sentieri attraverso i quali ammirare la fauna locale e raggiungere le principali spiagge e mete turistiche d’interesse. I percorsi sono tantissimi, vi suggeriamo di munirvi di una cartina dei sentieri non appena sbarcherete sull’Isola, in modo da organizzare le vostre giornate tenendo conto della possibilità di integrare delle indimenticabili passeggiate.

Tags: , , , , , ,

Comments are closed.