Tatuaggi a Roma: quando l’ago è una questione di stile

Tatuaggi a Roma

3 febbraio 2017 • Moda, SCELTI DA VOI • Di: • Visto: 5207

«Desiderosi di un nuovo tatuaggio? Snap Italy vi porta alla scoperta dei migliori studi di tatuaggi a Roma»

Quando si dice che la moda non ha confini è proprio vero, un pò perchè non è solo abito e tacco tredici, ma anche perchè  può esprimersi in mille forme accomunando milioni di gruppi e identità. Moda come gusto, eleganza e originalità, ma anche simbolo espressivo e alternativa differente. Una moda che investe tutti, persino le pratiche un tempo considerate rozze, meno bon-ton e addirittura poco raccomandabili, si avete capito bene stiamo parlando di tatuaggi! Quelli che prima erano il fulcro di mille discussioni a casa tra genitori, nonni e parenti, ora sono il regalo più desiderato per il compleanno o per l’anniversario di matrimonio. Un tatuaggio scomodo e controproducente che ora sembra essere diventato un fenomeno di influenza mondiale e collettiva. Non si chiamano più solo disegni sulla pelle ma fashion tattoo, e chi li porta li sfoggia come se avesse addosso un diadema di Cartier o un Rolex al polso. Uomini in giacca e cravatta sfilano tra le vie delle più grandi città metropolitane sfoggiando polsi tatuati e nocche dipinte. Donne con in dosso tubini neri al ginocchio stile Chanel anni 20′ portano con estrema disinvoltura tatuaggi in stile giapponese, realistici e per le più temerarie addirittura Old School. Non c’è da sorprendersi, la moda cambia e con lei anche noi.

La nuova generazione li chiama fashion tattoo perchè non sono solo dei semplici tatuaggi, ma qualcosa di più: l’espressione di una società che si evolve, di una trasformazione continua dove ricchi, poveri e meno abbienti portano in scena la loro moda fatta di inchiostro e aghi monouso. Anche a Roma, come in molte altre città italiane, vi sono dei templi considerati Top per gli amanti dei fashion tattoo, e Snap Italy vuole indirizzarvi nel luogo migliore per farvi vivere un’esperienza dai mille colori.

Fare un tatuaggio è un pò come scegliere una fedina di nozze: la si guarda, la si crea, la si sogna, consapevoli che quella sarà la scelta che ci accompagnerà tutta la vita. Quegli aghi che sfregano la pelle, che la maltrattano per tante ore, sono il simbolo di una fiducia, di un patto col diavolo che non se ne andrà mai via. Una legge internazionale che raggruppa giovani, adulti e anziani consapevoli che la libertà di espressione è forse la migliore libertà che esista.

Ink For Blood – Tattoo and Piercing 

È uno studio di tatuatori conosciuto e qualificato a livello italiano, che vanta ormai da tanti anni una clientela di fiducia e una vasta scelta di stili. Il team è composto da Gianluca Allegrini, Alessandro Bridge, Sergio Bertini e Michael Rasetti, con una parte aggiuntiva dedicata ai piercing di cui si occupa il professionista Alessandro Blasi. Situato a Piazza Bologna in via Giacomo Boni 8, questo studio di tatuaggi a Roma accoglie non solo tanti clienti ma anche special guest importanti nel panorama del tatuaggio italiano. Si eseguono solamente lavori su prenotazione, mentre per l’area piercing e microdermal è necessario solamente bussare alla porta!

Tribal Tattoo

Uno studio di tatuaggi a Roma molto conosciuto per la loro professionalità, non solo in quanto a norme di sicurezza e autorizzazioni ASL, ma anche perchè il titolare, Marco Manzo, è considerato il precursore dello “stile ornamentale“. Il Tribal Tattoo nasce nel 1992 in via Cassia 1134/A aggiudicandosi da sempre il primo posto come miglior centro tattoo per avanguardia e sperimentazione. I tatuaggi ornamentali del fondatore possono essere definiti più semplicemente opere d’arte, e lo dimostrano le innumerevoli comparse che hanno fatto all’interno di musei importanti come il MAXXI di Roma e il Gagosian Gallery di New York. Nel 2015 debutta in alta moda portando in passerella pizzi e merletti lavorati con sapiente manualità e genio creativo. Pizzi che lasciano il pubblico senza parole quando l’ago entra sulla pelle e non sul tessuto. Una sfilata entrata a far parte della fashion history, che decreta sicuramente l’inizio di una nuova era per il mondo tattoo.

Urban Tattoo

È uno studio rinomato che dal 1997 poggia le sue radici negli angoli di Trastevere. Il titolare Nicola Ussia è diplomato all’istituto d’arte e vanta un’esperienza ventennale in questo incredibile lavoro. Lo Urban Tattoo oltre ad eseguire tatuaggi a Roma si occupa di make-up tattoo e piercing, garantendo non solo un’ottima resa, ma anche una sicurezza comprovata nell’uso di materiali e tecniche di lavorazione. Ad ogni cliente, prima di lasciare il centro, raccomanda con estrema attenzione tutte le precauzioni e le cure adatte in modo da consentire a chiunque di eseguire un buon trattamento e ottimizzare i tempi di guarigione.

MiVidaLoca

C’è uno studio di tatuaggi a Roma, in via Coriolano 26/A dal 2014, che oltre ad essere la manifestazione più eclettica dei fashion tattoo è forse anche l’iniziativa più rivoluzionaria e internazionale della Capitale. MIVIDALOCA apre le porte allo stile chicano grazie al suo fondatore Adriano, più comunemente conosciuto come “El General” , che dopo un viaggio negli USA  ha deciso di portare nella sua città un centro che fosse un ponte tra l’arte moderna e quella classica. Il MiVidaLoca si presenta come uno spazio denso di correnti artistiche e personalità di grande spicco che affiancano allo stile chicano tatuatori di comprovata esperienza, ognuno dei quali portatori di una tecniche stilistica diversa ed entusiasmante.

Il black&gray realistico di Sacha Lombardi si mischia allo stile giapponese di Daniele Tonielli e finisce con un’esplosione old-school/traditional di Emiliano Mataleao.

Farsi un tatuaggio è una scelta personale, molti addirittura la definiscono stile di vita. Non vi sono in realtà significati giusti o sbagliati, ma solo visioni; visioni soggettive che raccontano esperienze, ricordi, avventure e talvolta dolori. Sono quadri dipinti a mano che segnano il percorso di molte persone, lo marchiano con l’inchiostro di chi è consapevole che la vita nonostante tutto è bella. E’ un’opera d’arte.

Anita Atzori

Tags: , , , , , ,

Comments are closed.