Cantanti su YouTube: il successo 2.0 arriva anche in Italia

cantanti su YouTube

6 novembre 2017 • Music • Di: • Visto: 125

«Giovani e talentuosi: sono alcuni degli artisti italiani che hanno scelto la strada del web per arrivare al grande pubblico. Ecco a voi i cantanti su YouTube, rigorosamente italiani, che hanno sfondato grazie al loro canale»

Nel 2007, un ragazzino canadese di nome Justin Bieber ha cominciato a caricare, con l’aiuto della sua mamma, dei video su YouTube in cui cantava canzoni di artisti come Chris Brown e Justin Timberlake. In quel momento, all’età di soli 12 anni, probabilmente non avrebbe mai potuto immaginare quanto ricco di successo sarebbe stato il suo futuro. È attualmente una delle celebrità più famose al mondo e nel web, con più di 77 milioni di seguaci su Facebook e più di 87 milioni su Twitter: è stato anche elencato tre volte nella lista delle dieci celebrità più potenti da Forbes, oltre ad essere l’under 25 più ricco del mondo con un patrimonio di 200 milioni di dollari. Justin Bieber è così diventato l’emblema di tutti i cantanti che stanno raggiungendo il successo grazie al proprio canale YouTube. Anche in Italia, infatti, abbiamo molti esempi al riguardo, primo fra tutti quello di Fedez, uno dei più importanti rapper italiani che ha raggiunto il grande pubblico proprio grazie al web: i suoi video sono divenuti dei veri e propri fenomeni virali e la sua fama è letteralmente esplosa. Altro esempio recentissimo è Fabio Rovazzi, il cui singolo Andiamo a comandare postato su YouTube nel 2016 è stato certificato cinque volte disco di platino, ed è stato poi seguito da altri due grandi successi, Tutto molto interessante e Volare, entrambi tre volte dischi di platino. Molti altri sono gli artisti italiani che stanno seguendo la strada del web per promuovere la loro arte: ecco i cantanti su YouTube che stanno conquistando il grande pubblico!

Benji & Fede 

I loro numeri sui social network parlano chiaro, così come i dati di vendita del loro album 20:05. La particolarità è che i due musicisti, non solo sono diventati famosi grazie a YouTube, ma si sono conosciuti proprio via internet il 10 dicembre 2010 alle 20:05 e in seguito hanno deciso di formare il duo Benji & Fede. Nonostante fossero entrambi originari di Modena, sono restati in contatto principalmente tramite web per molto tempo in quanto Benjamin si era trasferito per due anni per motivi di studio a Hobart, in Australia. Il 9 ottobre 2015 è stato pubblicato il loro album di debutto 20:05, prodotto da Andy Ferrara e Marco Barusso e il cui titolo fa riferimento all’orario del primo messaggio che Federico Rossi ha mandato a Benjamin Mascolo su Facebook con la proposta di formare un duo. L’album ha subito raggiunto la prima posizione della Classifica FIMI Album, ed è stato la prova definitiva del successo raggiunto dai due cantanti su YouTube.

 –

Ciuffi Rossi

Non potevano scegliere un nome d’arte più calzante questi due gemelli di Arezzo dai capelli rossi, Alessio e Marco, che in poco più di un anno hanno conquistato il pubblico online grazie alle cover di hit internazionali, portandoli ad avere in tutto il mondo circa 100 milioni di contatti su internet, numeri da far girare la testa persino ai big della musica. I Ciuffi Rossi sono quindi due fratelli gemelli di soli 18 anni, che stanno spopolando sui social grazie ai loro video su Youtube, dove mostrano le loro doti canore nelle cover degli artisti di successo, da Miley Cyrus a Bruno Mars, passando persino per gli One Direction. Hanno raggiunto più di un milione di visualizzazioni totali sul loro canale con più di 17mila iscritti, il tutto solamente in un anno! Se si parla di cantanti su YouTube una menzione di merito ai Ciuffi Rossi non può mancare!

Michele Grandinetti

Altra stella del web è Michele Grandinetti, che sta spopolando su YouTube con il video di una cover a settimana, in pieno stile youtuber: ogni giovedì, infatti, sul suo canale c’è un appuntamento fisso per tutti i suoi follower, che lo seguono appassionati e divertiti. Nato e cresciuto in Calabria, da sempre legato al canto, durante l’ultimo anno di liceo classico Michele ha vinto una borsa di studio per studiare al Berklee College Of Music di Boston. Tornato in Italia si è anche laureato in Relazioni Pubbliche e Pubblicità presso l’Università IULM di Milano. Finiti gli studi è tornato a seguire il suo sogno artistico partecipando al programma televisivo X Factor, la cui breve esperienza lo ha portato ad aprire un canale sul social di Susan Wojcicki, che ad oggi conta oltre 100 video musicali.

Eeris

Eeris, 22enne di Roma, sta incantando i suoi follower con i video di cover pubblicate su YouTube. Il suo canale è curato costantemente, e propone anche contenuti diversificati, accomunati dalla voce di questa ragazza che sta spopolando soprattuto tra i giovani, facendone una delle cantanti su YouTube più amate e apprezzate. Un’artista eccentrica che sta conquistando fan, non solo grazie alle sue doti canore, ma anche per merito della sua personalità particolare, degna di una regina del “Tubo”.

Giulia Pratelli

Anche Giulia, giovane cantautrice toscana, ha scelto di dare un appuntamento fisso ai propri follower, con il format “Musica in Camera” che dona un pizzico di intimità in più ai video della Youtuber, molto seguita ed apprezzata anche al di fuori del web. Giulia Pratelli, infatti, ha più volte attirato l’attenzione di grandi artisti, quali Fiorello, Marco Masini ed Enrico Ruggeri, vincendo diversi premi e riconoscimenti. Perciò un successo quello della cantautrice non solo 2.0!

Damien McFly

Un 26enne artista folk pop che viene da Padova e che dietro al nome d’arte Damien McFly cela l’identità di Damiano Ferrari, giovane musicista che, spinto dalla voglia di far sentire la propria musica a quanta più gente possibile, ha deciso di aprire un canale YouTube. Le sue cover sul web lo stanno facendo conoscere in giro per il mondo, con un canale che conta 13 mila iscritti. Ben lontano dal voler rappresentare solo un fenomeno virtuale, Damien McFly, ha deciso però di farsi anche le ossa al di fuori di Internet: «Quest’estate ho suonato, a Londra, poi al Car Fest, fino a Edimburgo, all’Hard Rock Festival. Mi sono anche esibito a inizio anno in alcune città: Nashville, patria del country, Indianapolis e Chicago. Sono sempre stato affascinato dagli Stati Uniti. Una mia carissima amica americana si è sposata e mi ha invitato a suonare al suo matrimonio, in Indiana. Nel frattempo ho tempestato di mail i locali e ho trovato alcune date. Suonare nella patria del folk per me è stato un vero test, ho fatto il pieno di esperienze e contatti. Ho partecipato ad un open mic a Nashville, al Commodore Grille, un locale storico».


Chiara Cavaterra

 

Tags: , , , , ,

Comments are closed.