Birròforum: birra artigianale e fritto misto approdano a Roma

Birròforum

23 giugno 2017 • Food • Di: • Visto: 512

«Lo scorso weekend abbiamo partecipato per voi al Birròforum, la più grande festa della birra artigianale e del cibo di strada di Roma; grande la varietà di birre artigianali proposte, ottime le specialità fritte provenienti da tutta Italia firmate Fritto Misto.»

Dopo il Vinòforum (di cui vi abbiamo parlato qui), come promesso, abbiamo fatto tappa al Birròforum, allestito in zona lungotevere Maresciallo Diaz dal 15 al 18 giugno. Durante l’evento abbiamo realizzato varie interviste per scoprire qualcosa in più sulle specialità enogastronomiche offerte, proponendo anche un piccolo quiz sul prodotto fulcro della kermesse: la birra

L’evento, giunto alla sua quinta edizione, ha dato la possibilità a curiosi, esperti del settore e appassionati di entrare in contatto con la realtà di birre artigianali provenienti da ogni regione dell’Italia e di imparare qualcosa in più su questa bevanda anche attraverso giochi vintage, degustazioni, musica e laboratori su tecniche e processi di birrificazione. Con questa edizione i visitatori registrati al Birròforum dalla sua prima volta sono arrivati a 68 mila.

Da segnalare il progetto nato dalla collaborazione con grandi chef e la Cinegustologia di Marco Lombardi, Birretta da Chef: quattro cene che hanno visto protagoniste l’arte di fare cibo e birra di qualità insieme al grande cinema. Esperienza imperdibile per chi è sempre alla ricerca di nuove esperienze di degustazione.

4 Chiacchiere con il Mastro Birraio ha permesso agli appassionati di approfondire la loro conoscenza nell’ambito di tecniche di degustazione e delle novità nel panorama birraio.

E per gli amanti dello street food quest’anno c’è stata una gran bella novità: il gemellaggio con Fritto Misto, la più grande festa del fritto che si svolge ogni anno lungo le vie del centro storico di Ascoli Piceno. Per la prima volta nella capitale, Fritto Misto ha potato a Roma la tradizione dei migliori cibi fritti del paese: arancini e cannoli siciliani, panzerotti pugliesi, lo gnocco fritto e le friggelle emiliano romagnole, i filetti di baccalà alla paranza laziali, le alici fritte spinate della Campania. Varia l’offerta di fritti provenienti dalle Marche: dai maccheroncini di Campofilone alle olive ascolane, passando per la frittura di paranza – cono con un fritto misto di pesci di piccola taglia – gli ideatori della manifestazione non si sono certamente risparmiati, portando la loro cultura culinaria e quella di molte altre regioni a Roma per fare da accompagnamento alle bevande artigianali.

Ecco qui un elenco qui tutte le birre che era possibile provare e acquistare direttamente da produttori e distributori: BIRRA 100 VENTI (Borgomanero – Novara); STI MALTI (Carinola – Caserta); BIRRADAMARE (Roma); OXIANA (Roma); INSIEME BIRRA (Roma); BIRRA LOSA (Latina); CASA VECCIA (Treviso); TURBACCI (Roma); IBEER (Fabriano – Ancona); PICOBREW (Milano); BIRRA TROLL (Vernante – Cuneo); BIRRIFICIO NADIR (Sanremo – Imola); BIRRIFICIO BABYLON (Villa Pigna – Ascoli Piceno); ALTA QUOTA (Rieti); IL MASTIO (Macerata); ITINERIS (Civita Castellana – Viterbo); EAST SIDE BREWING (Latina); BIRRA IRIAS (Messina); BIRRA RAVELLO (Ravello); BCR BEER COMPANY (Lazio).

Anche questa volta ci siamo trovati bene e già vi segnaliamo la prossima edizione del Birròforum, prevista per giugno 2018. Cheers!

Ilaria Roncone

Tags: , , , , ,

Comments are closed.