Armani Dolci, l’estetica e il lifestyle Armani nel mondo del gusto

Armani Dolci

7 novembre 2017 • Food • Di: • Visto: 229

«È proprio vero: amo moltissimo il cioccolato (fondente)!» – Giorgio Armani, fondatore di Armani Dolci

Chi ha detto che la moda è soltanto abbigliamento? A volte anche il cibo fa tendenza. Ce lo dimostra Giorgio Armani con la sua ricercatissima collezione Armani Dolci.

La linea nasce nel 2002 con lo scopo di dare voce al gusto culinario, alla dolcezza della nota boutique italiana. Il primo negozio aperto è stato quello di Milano, in via Manzoni 31. A seguire ne sono stati inaugurati altri, anche fuori dall’Italia. New York, Tokyo, Parigi, Kuala Lumpur, Monaco di Baviera, per citarne alcuni. Il più recente è il corner che si trova all’interno del nuovissimo Emporio Armani Caffè e Ristorante di Bologna, situato all’interno della storica Galleria Cavour, vero punto di riferimento cittadino per lo shopping di lusso internazionale.

«Bologna rappresenta un’importante meta turistica e sono particolarmente orgoglioso di questa apertura in uno dei luoghi più significativi dello shopping cittadino. Questo secondo Emporio Armani Caffè in Italia rientra nella strategia del Gruppo volta a rafforzare la presenza nell’ambito della ristorazione nel nostro Paese. L’equilibrio tra locale e internazionale è per noi vitale, ed è in linea con il messaggio di Emporio che ha uno stile moderno e metropolitano», ha dichiarato Giorgio Armani.

Le specialità Armani Dolci offrono un universo di gusti raffinati e sorprendenti. Gli ingredienti impiegati di prima qualità sono lavorati seguendo antiche ricette legate alla tradizione del cioccolato piemontese. Il tutto è racchiuso in un elegante packaging che riflette la cura del dettaglio e la ricerca del design.

I prodotti di Armani Dolci sono svariati. Ci sono le praline, che offrono un’esperienza di gusto unica, proposte in differenti miscele di cacao: extra fondente 85% e 75%, fondente 60% e 56%, al latte e bianco. Le praline, decorate a mano o con l’iconica lettera “A”, sono disponibili nelle versioni pura, ripiena e cremino. Accurata la selezione delle materie prime, come il cacao Criollo e Forastero, le nocciole IGP Piemonte, i pistacchi di Bronte e le arance di Sicilia.
Poi ci sono le classiche tavolette di cioccolato, anche queste impreziosite dall’iconica lettera “A” di Armani e disponibili in cinque raffinate miscele di cacao: extra fondente 85%, extra fondente 75%, fondente 60%, latte e bianco. Stesso discorso per i quadretti di cioccolato, pensati per essere accompagnati al caffè.

Per i più sfiziosi Armani Dolci propone i deliziosi dragées, nocciole IGP del Piemonte, intere e in granella caramellata, mandorle, arance di Sicilia e frutti di bosco, immersi nel cioccolato fondente 60% o 56%, o in quello al latte. Ancora creme spalmabili, marmellate e mieli di origine italiana non soggetti ad alcun trattamento industriale e disponibili in sapori delicati e ricercati come l’arancio, l’eucalipto e la sulla. Non è da meno l’offerta di cioccolata calda e , che si distinguono per l’utilizzo della foglia intera, che rilascia in infusione un aroma più morbido e un gusto più rotondo. Tutte le miscele sono contenute in filtri di garza mussolina naturale, cuciti a mano, per preservarne l’aromaticità. Armani Dolci pensa anche ad accompagnare queste sofisticate miscele con ottimi frollini, rigorosamente artigianali, con ingredienti scelti e decorati anche questi con l’iconica lettera “A” di Armani, così come le zollette di zucchero. Gelatine di frutta e marron glacé chiudono la vastissima proposta del mondo Armani Dolci.

Così come accade con l’abbigliamento, poi, anche nel settore dolci, Armani propone collezioni originali, legate a ricorrenze o particolari periodi dell’anno. Questa volta, per la stagione autunnale, Armani Dolci offre una selezione di cioccolatini e un packaging in edizione limitata ispirati ai colori della collezione Giorgio Armani Autunno/Inverno 2017. Le classiche praline dal guscio perfettamente quadrato sono proposte in due gusti originali: cioccolato fondente al 56%, con ripieno di crema di mirtilli canditi, e fondente 75%, con ripieno alla mela. Entrambe presentano la superficie colorata, rispettivamente blu e verde, riprendendo così il colore della confezione.

Ricercato il packaging, che quest’anno si ispira nella forma alla tradizionale Bento Box. Le praline, infatti, sono contenute in scatole quadrate rivestite secondo il metodo giapponese con fogli di carta da regalo nei toni sgargianti di blu e verde, sigillate dal nastro in raso bicolore con logo argento. Le piccole scatole, che racchiudono le nuove praline, possono essere acquistate singolarmente, o in combinazioni da due, tre o quattro scatole, contenenti dragées assortiti, dragées ai frutti rossi o quadretti di cioccolato. Sempre disponibile anche la classica confezione da 16 praline, racchiusa nella preziosa pouch in raso bicolore blu e verde.

Un’idea regalo da non sottovalutare quella di Armani Dolci, che permette di acquistare i prodotti anche per via telematica, collegandosi al sito dedicato. Non vi resta che dare un’occhiata e farvi tentare da una delle deliziose proposte del colorato mondo Armani Dolci.

Chiara Rocca

Tags: , , , , , ,

Comments are closed.